M5S PESCARA LANCIA UN GRIDO D’ALLARME: 60 ALBERI ABBATTUTI PER REALIZZARE LA NUOVA VIA PANTINI.

Pescara, 19 APRILE 2021 – Il Movimento 5 Stelle lancia l’allarme per il previsto abbattimento di 60 alberi decennali per la realizzazione del nuovo tratto di via Pantini, presentata dal Responsabile Unico del Procedimento durante l’odierna commissione consiliare Sicurezza e Mobilità. I lavori, finanziati per 1,2 milioni di euro, prevedono la trasformazione dell’odierno tracciato in una strada a doppio senso di marcia, di circa 8 metri di larghezza, con marciapiedi a destra e sinistra. Per l’ampliamento della carreggiata il progetto, per il quale è in corso la gara di affidamento dei lavori, oltre ad alcuni espropri di aree private, prevede anche un danno ambientale inestimabile come quello di 60 alberi, di cui alcuni di notevole pregio, abbattuti.

“Siamo rimasti increduli nell’apprendere che la necessità di realizzare questo allargamento stradale è nient’altro che la disponibilità di fondi statali per effettuare i lavori. Soldi pubblici buttati per imbracciare la motosega a danno dell’ambiente della nostra città” commenta la consigliera M5S Erika Alessandrini“L’allargamento dovrebbe essere previsto e valutato per diventare la strada alternativa a via della Bonifica, che dovrebbe essere invece dismessa e quindi scarnificata eliminando l’asfalto per consentire l’ accorpamento dei comparti della Pineta Dannunziana”.

La commissione ha invece chiarito che nulla è previsto su via della Bonifica, che pare verrà semplicemente chiusa al traffico. “Senza una visione complessiva del futuro della zona si rischia di creare semplicemente una nuova strada, raddoppiando l’odierna viabilità, causando un costo ambientale elevatissimo che non produce nulla in cambio” prosegue il consigliere M5S Massimo Di Renzo“È prevista la piantumazione di nuovi giovani alberi che mai saranno in grado di compensare la biodiversità ed il valore ambientale rappresentati da esemplari molto più grandi ed efficaci.”

La commissione odierna ha visto la ferma opposizione del Movimento 5 Stelle che chiede di trovare un modo alternativo per realizzare l’allargamento stradale che non preveda l’abbattimento di alberi e che, soprattutto, la nuova strada venga realizzata solo quando siano finanziati i lavori di rimozione complessiva del tratto stradale di via della Bonifica da dismettere. “Masci che in campagna elettorale prometteva un parco in più in ogni quartiere della città, da sindaco, sta solo raddoppiando le colate di asfalto. Dopo averlo visto imbracciare il martello e spaccare le fontane, già lo immaginiamo imbracciare la motosega e decimare gli alberi di via Pantini.” concludono i consiglieri pentastellati.