Innovazione della Pubblica Amministrazione

INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Crediamo che l’amministrazione comunale debba trasformarsi in una “Amministrazione 2.0”, mettendo a disposizione dei cittadini (tramite il web, i social network, applicazioni, ecc.) tutti gli strumenti necessari alla raccolta di contenuti ed informazioni ed alla accessibilità dei servizi (anche digitali) che consentano lo snellimento delle normali pratiche burocratiche ed una partecipazione più semplice ed immediata al processo di pianificazione del vivere cittadino.

E’ necessario, infatti, creare un modello in cui la partecipazione diventi un vero e proprio metodo di governo della comunità cittadina, in base a criteri di inclusione, confronto fra le istituzioni e la società civile e collaborazione diretta di quest’ultima.

In particolare, occorre procedere alla modifica del Regolamento in materia di strumenti di partecipazione e consultazione popolare e a quella del Regolamento in materia di urbanistica partecipata, al fine di favorire il coinvolgimento dei cittadini nelle procedure di trasformazione urbana.

Inoltre, è fondamentale investire importanti risorse in un percorso di digitalizzazione dell’ente comunale, dotandolo sia di personale formato specificamente in questo senso, sia di strutture tecnologiche idonee.

Occorre, infine, che il bilancio armonizzato dell’Ente possa altresì beneficiare della riorganizzazione delle società partecipate di cui il Comune di Pescara ha il controllo diretto, o una quota maggioritaria (Ambiente Spa, Pescara Multiservicesrl, Adriatica Risorse) e dell’incremento degli utili dai processi di informatizzazione e innovazione sul tema dei rifiuti, della gestione della sosta, della riorganizzazione della macrostruttura, della riscossione coattiva, dell’efficientamento dei servizi e dei processi amministrativi.